Avere una spa in casa: fatto!

L’acronimo spa viene appunto dal latino salus per aquam che significa salute attraverso l’acqua. Soprattutto negli ultimi decenni sempre più nuovi ed esclusivi centri benessere e termali sono stati costruiti, fissando nuovi standard di lusso e relax.

È quindi probabile che per molti l’idea di un tuffo nella vasca idromassaggio o di una seduta di sauna sia diventato uno dei desideri più ambiti. Purtroppo però sono ancora molti quelli che credono di poter godere di questo piacere solo in vacanza o recandosi in un centro benessere della propria città. Invece, anche in casa nostra possiamo organizzare il nostro piccolo centro benessere, basta sapere come.
Ecco una serie di consigli e di idee progettuali da parte dei nostri esperti per convertire il vostro bagno in una vera oasi di relax.

spa-jacuzzi-bagno-arredamento-set-design

Il classico assoluto dell’angolo termale di casa è, naturalmente, la sauna finlandese. Normalmente le sue temperature si aggirano tra i 70 e 100 ° gradi , nel range dei quali si possono fare salutari escursioni a volontà. I vantaggi di Saune regolari sono evidenti: sopratutto durante i freddi periodi invernali, espellere con il sudore le tossine fuori dal corpo non è solo rilassante ma anche utile contro i malanni di stagione.
Chi ha la fortuna o la lungimiranza di avere una sauna a casa evita anche di avere a che fare con tutti i possibili problemi che si potrebbero incontrare in un centro specializzato e aperto al pubblico, come le preoccupazioni in materia di igiene, senso di vergogna o la temperatura troppo alta o troppo bassa. Oggi fortunatamente i costi di piccole saune casalinghe non sono poi così proibitivi.doccia-cromo-terapia-arredamento-bagno-set-design

Se dunque realizziamo di voler costruire la nostra, dobbiamo solo verificare prima quale sia il posto più adatto in casa nostra. La cantina o la soffitta sono di solito i luoghi preferiti per installare una sauna in casa. Si dovrebbe anche accertarsi di costruirla su un pavimento resistente all’acqua, come ad esempio su un rivestimento per il pavimento simile alle piastrelle del bagno. Altri importanti elementi sono un’adeguata ventilazione nella stanza e un collegamento all’alimentazione elettrica.

Dopo la sauna, è indispensabile raffreddare sufficientemente il corpo per alleviare il carico sulla circolazione sanguigna. Anche le docce fredde in aggiunta alla sauna rafforzano il sistema immunitario. Nella vostra piccola spa in casa allora sarà importante equipaggiare la doccia con l’illuminazione adeguata. La luce verde stimola e rinfresca, aumentando così l’effetto di raffreddamento della doccia. Naturalmente, anche luci di colore diverso, o addirittura variazioni cromatiche a intervalli regolari, possono essere selezionate. Come il blu fresco e rilassante, o un caldo rosso, stimolante e sensuale. Se invece sceglieremo una luce gialla risveglieremo gli spiriti con una ventata di giovialità.

doccia-arredamento-bagno-spa-set-design

Cosa c’è di più rilassante che immergersi in una mini-piscina per l’idromassaggio domestico e lasciarsi fare un massaggio dall’acqua spumeggiante?
Questo particolare tipo di vasca da bagno, noto anche come Spa Portable sembra davvero essere il modo più efficace per sentirci come in un centro benessere tra le nostre quattro mura. Tuttavia, si deve fare attenzione ad un paio di cose in particolare prima di procedere all’acquisto di una di queste. In primo luogo, si dovrebbe scegliere il formato secondo l’uso: ci sono vasche idromassaggio più piccole, che sono puramente per il relax e altre invece leggermente più grandi con un impianto controcorrente, per i più sportivi che amano mantenersi in forma anche durante i momenti di relax più intimi. Inoltre bisogna ricordarsi che più grande è la vasca idromassaggio, più naturalmente aumenta anche il consumo di acqua. In caso contrario, come un bagno di bolle è facile da creare e mantenere: tutto ciò che serve è un collegamento all’alimentazione elettrica, una fornitura di acqua calda e fredda e un impianto per il drenaggio. Di tanto in tanto una pulizia approfondita con annessa disinfezione sono d’obbligo, garantendoci così un relax in tutta sicurezza.

vasca-idromassaggio-portable-spa-domestica-set-design

 

Arredare con le piante da bagno

Potrebbe sembrare strano ma il bagno è uno degli ambienti della casa più adatti sia per la crescita delle piante sia per godere di tutti i benefici che portano le piante all’interno dell’appartamento. L’umidità che caratterizza il bagno è uno dei punti forti della stanza che permette, in particolare ad alcune specie di piante, di crescere rigogliose e sane più che in altri luoghi interni.

Oltre al momento in cui facciamo la doccia, tutti gli oggetti che sono all’interno del bagno dall’asciugamani al tappetino in spugna ma anche la doccia, il lavandino e la vasca da bagno emanano lentamente e costantemente vapore e questo favorisce all’ambiente un ottimo grado di umidità e di conseguenza la crescita di alcune piante. Inoltre la presenza di verde ha degli influssi benefici anche sulla nostra mente aiutandoci a superare lo stress infatti, i colori delle piante e dei fiori, favoriscono il relax ed il benessere sia fisico che psichico.

arredare-bagno-piante-orchidea-set-design
Ovviamente una delle caratteristiche che dovrà avere il bagno per le piante sarà la luminosità, se riuscite durante il giorno a leggere senza accendere la luce artificiale allora sarà più che sufficiente anche per la crescita del vostro angolo verde.
Le piante più adatte a stare in bagno sono in genere quelle tropicali che prediligono gli ambienti umidi.

Le piante migliori per la stanza da bagno sono le palme da interni, poi ci sono le piante dall’aspetto compatto e anche qualche specie di pianta da fiore, in particolare le orchidee.

Una volta scelte le vostre piante preferite, sicuramente sarà altrettanto spassoso scegliere i vasi che le conterranno.

Con i vasi e le fioriere di Serralunga vi potrete sbizzarrire nel creare angoli relax e allo stesso tempo ricchi di personalità.

vaso-arredamento-bagno-set-design

Arredare con i colori. Ecco le tendenze

Quali sono i colori casa per l’autunno inverno 2015-2016? Con l’arrivo della stagione fredda cambiano le tendenze per arredare casa. Come un vestito, anche la casa deve rispecchiare la personalità di chi ci abita, mettendo a proprio agio anche le persone che ci entrano.

ceramiche-arredamento-set-design-19

La palette cromatica per l’autunno inverno 2015-2016 spazia dalle tonalità fredde del menta alle sfumature metalliche del rame e dell’argento, per passare ai contrasti del bianco nero e del giallo grigio. Gli amanti dello shabby chic e del bohemien rimarranno conquistati dal binomio cipria-menta, dal fascino retrò e dai toni discreti. Lo ritroviamo sulla biancheria da letto, sui tessuti della cucina ma anche in accessori e oggettistica per la casa. Spesso movimentato dalle fantasie floreali, il cipria menta si rivelerà l’abbinamento giusto per le case in stile tradizionale che sanno rinnovarsi secondo le tendenze del momento.

Set_Design_Caesar_Ceramiche-32

La novità assoluta dei colori casa per l’autunno inverno 2015-2016 è sicuramente il binomio giallo grigio, così facile da interpretare e personalizzare a seconda dei contesti. Scalderà con eleganza il soggiorno con uno stile nordico, conferirà luce alla camera da letto in stile moderno, renderà più accogliente e chic la cucina classica. Un senza tempo che fa parlare nuovamente di sé, l’accostamento bianco nero, così elegante e raffinato.

Set_Design_Arredo_Bagno_Lasa_Idea-32

Set_Design_Arredo_Bagno_Lasa_Idea

Le fantasie geometriche sono i motivi maggiormente utilizzati, ma anche gli effetti optical non dovranno mancare. Le ultime tendenze parlano dell’utilizzo di questo contrasto cromatico nello stile etnico.In linea con la nuova tendenza arredamento 2016 che si ispira allo stile industriale, non potevano mancare i colori casametallici per arredare i vari ambienti nella la stagione fredda in arrivo. Argento, rame, ferro, nella versione lucida o in quella apparentemente usurata, conferiranno all’ambiente un tocco urban davvero affascinante.

SCALA -6 ROSSO+29 GIALLO

Vi aspettiamo nel nostro showroom con suggerimenti e consigli dei nostri arredatori e professionisti sempre aggiornati, per affiancarvi nelle scelte importanti ma soprattutto per condurvi nella direzione dei vostri veri gusti.

Set Design - S.S. Adriatica, 100/A – 64014 Villa Rosa di Martinsicuro (TE).

Bagno in stile moderno: errori da evitare

Per gli amanti delle linee nuove e pulite vi mostriamo come arredare un bagno in stile moderno e quali, invece, sono gli errori da evitare. Con piccoli accorgimenti potrete dare alla vostra sala da bagno un look molto confortevole e decisamente bello.

Set_Design_Pixel_Mosaici-11
Arredare un bagno può essere davvero difficoltoso se non si hanno chiare le idee, rischiando di cadere in stili che non vi appartengono.
Se è piccolino le soluzioni ci sono ma devono essere ben ponderate, se invece lo spazio è medio-grande allora ci si può divertire un po’ di più.

Set_Design_Mosaici_Trend-4
Prima di tutto è bene pensare a piastrelle e sanitari. Le mattonelle non devono assolutamente essere vecchio stile dunque lasciate perdere i mattoncini monocolore che si annidano lungo tutta la parete. La scelta che vi suggeriamo è quella di puntare su rivestimenti in pietra o mosaici dai colori freschi e accesi, che non vanno a rendere troppo scuro e angusto il vostro bagno. Dunque, preferite toni neutri e colori chiari; se proprio siete amanti del nero o simili, decorate solo una parete, il resto lasciatelo bianco puro.
I sanitari dal design moderno sono molto eleganti. I migliori, per dare subito un tocco chic e moderno, sono quelli senza base e assolutamente total white con rubinetteria in acciaio lucido, opaco o anch’essa bianca. Le forme dovranno essere pulitissime. Tra i sanitari più amati per arredare il bagno in stile moderno ci sono quelli tondi.

Set_Design_Catalano-9
Anche con la rubinetteria c’è una vastissima scelta, ma non solo estetica ma funzionale. Ci sono aziende che realizzano alcuni elementi hi-tech con i quali è possibile associare la musica, la cromoterapia ed è persino possibile consultare la temperatura dell’acqua attraverso il termometro digitale. Alcuni rubinetti per lavandini hanno forme sinuose e pulite, assolutamente chic.

Set_Design_Hansgrohe-42
Linee pulite, dunque, anche per i mobili, come scaffali, cassettiere e mensole. Giocate sui contrasti se vi piacciono i colori o puntate, sempre e comunque, sul bianco candido laccato. Gli specchi non possono assolutamente mancare! Che siano di design, con rifiniture in acciaio, o assolutamente nude. Altro elemento fondamentale sono le sedie o sedute; se il design è moderno e particolare, vedrete, che questo elemento si rivelerà, oltre che bellissimo, anche molto utile. E ancora, l’illuminazione: lasciate perdere i vecchi faretti e preferite un lampadario tondo e ricco di luce, proprio come quelli solitamente pensati per il soggiorno moderno. Infine, posizionate una pianta, alta e rigogliosa, in un vaso bianco dal design che ricorda anche quello dei sanitari.

Set_Design_Hansgrohe-49

Il nostro showroom: Set Design - S.S. Adriatica, 100/A – 64014 Villa Rosa di Martinsicuro (TE)

Come scegliere il cloro per la tua piscina

Come rivenditori e tecnici specializzati vi informiamo che esistono vari tipi di disinfettanti che agiscono sull’acqua. Il cloro è quello più utilizzato in assoluto perchè efficace e anche molto economico. In commercio è disponibile in pastiglie, liquido e in granuli. La differenza tra i vari formati di cloro si fonda sul tipo di piscina, esterna o interna e anche sul tipo di disinfezione che si vuole effettuare. Per ottenere un risultato duraturo e ottimale, la cosa migliore da fare è acquistare il cloro in granuli e il cloro in pastiglie. set-design-piscine-cloro-manutenzione Qui alla Set Design puoi trovare tutte le tipologie di agenti chimici per la manutenzione della tua piscina. In base alla tua piscina, sappiamo consigliarti sulla tipologia di cloro da utilizzare e soprattutto, sulla quantità che si differenzia anche dall’effettiva frequenza d’uso che tu e la tua famiglia ne fate. Nel caso in cui avete intenzione di effettuare una disinfezione massiccia della piscina, come la prima o l’ultima disinfezione della stagione, è consigliato utilizzare il cloro in granuli. I granuli dovranno essere prima disciolti in acqua (non nell’acqua della piscina), successivamente versate questa soluzione nella piscina già riempita d’acqua. set-design-piscine-laghetto-8 Le dosi da sciogliere variano in base ai metri cubi d’acqua, cioè alla grandezza della tua piscina. Per una pulizia costante della tua piscina possono tornare utili le pastiglie di cloro, che, grazie a un dosatore galleggiante, la sostanza viene rilasciata gradualmente. Le pastiglie di cloro sono particolarmente indicate per le piscine di piccole dimensioni e quelle fuori terra. Controllare sempre, però, che il dosatore sia pieno altrimenti l’acqua della piscina potrebbe stagnare in tempi rapidissimi, mettendo a rischio la salute dei bagnanti.

Parlate con i nostri tecnici, chiamateci allo 0861 714738 oppure veniteci a trovare: vi indicheremo le soluzioni migliori per la manutenzione della vostra piscina.

Estate, giardino, barbecue e tanto relax

Per creare la tua oasi e trascorrere del tempo in totale relax oppure in compagnia degli amici, basta davvero poco per godersi la bella stagione. Con gli accessori giusti, il giardino o la terrazza può diventare un vero e proprio living aggiunto. Tavoli, sedie, poltrone, sdraio, e l’immancabile barbecue. Chi ama il verde, l’emozione e la positività che emana, sa che il giardino riflette l’anima della casa e delle persone che la abitano. set-design-arredo-giardino-serralunga-5 Il giardino, infatti, non è un ambiente secondario. È uno spazio a cielo aperto, estensione della casa, e quindi un ambiente sempre più vissuto. Per progettare e realizzare un giardino occorre tenere presente molti aspetti, spesso sottovalutati, quali ad esempio: la scelta delle essenze, dei fiori o delle piante, che si ricollega alla posizione e al clima che abbiamo in giardino; la scelta dell’erba e dei ciottoli per creare percorsi e aree di sosta (preservando così il manto erboso); l’irrigazione e l’illuminazione; gli spazi conviviali (amiamo invitare amici?); e, non per ultima, la manutenzione del giardino stesso. set-design-arredamento-esterni-serralunga Non può mancare il made in Italy anche per l’arredamento esterno. Punto di riferimento del settore è l’azienda Serralunga. Ovunque, in giro per il mondo sicuramente vi sarete imbattuti in qualche arredo luminoso. Infatti, il cavallo di battaglia che sempre contraddistingue questa azienda storica, sono i vasi e i divani illuminati. set-design-arredo-giardino-serralunga-3 Da semplici oggetti per l’outdoor sono diventati veri e propri must per l’arredamento di esterni. E, sempre più vengono utilizzati anche per gli interni come veri e propri oggetti di design. Ecco qui gli accessori per fare del vostro giardino un salotto all’aperto. Per serate in compagnia e sotto le stelle, brunch sotto il tiepido sole della domenica e pomeriggi in compagnia di libri e the ghiacciato alla pesca.